BANDO PER LA SELEZIONE DI N. 6 STUDENTI/ DOTTORANDI PER LA REALIZZAZIONE DI UNA MOBILITÀ INTERNAZIONALE PRESSO BOGOTÀ, COLOMBIA. ANNO 2019

Data di pubblicazione del bando: 
9 Settembre 2019
Data di scadenza: 
25 Settembre 2019 (Tutto il giorno)

 

Apertura Bando: 09/09/2019

 

Chiusura Bando: 25/09/2019

 

ART. 1 – Oggetto della selezione
Viene effettuata la selezione di n. 6 studenti iscritti al Corso di Laurea in Architettura o Dottorato in Sistemi Terrestri ed Ambienti Costruiti per la partecipazione ad una mobilità presso la Facultad de Ciencias del Hábitat del’Universidad de La Salle, Bogotà, Colombia.

La mobilità, che dovrà realizzarsi entro la fine del 2019, si terrà nel mese di ottobre 2019 ed avrà come oggetto la realizzazione di attività di ricerca nell’ambito del progetto “Reconfiguraciones y transiciones para la territorialización: estrategia para la construcción de paz en San José del Guaviare”, promosso dalla rete di Università RED (Facultad de Ciencias de l’Habitat, Universidad La Salle; Dipartimento di Architettura di Pescara, Università degli Studi di Chieti-Pescara; Hochschule Ostwestfalen-Lippe University of Applied Sciences)

La realizzazione delle attività previste dovrà obbligatoriamente permettere agli studenti l’ottenimento di almeno 12 CFU. La borsa a favore dello studente vincitore avrà un importo massimo di 1.200,00 euro

ART. 2 – Requisiti di ammissione
Possono presentare candidatura gli studenti/dottorandi regolarmente iscritti che abbiano maturato i seguenti requisiti:
1) Essere iscritti al Corso di Laurea in Architettura o Dottorato in Sistemi Terrestri ed Ambienti Costruiti
2) possedere ottima conoscenza della lingua inglese
3) requisiti attitudinali e motivazionali in relazione alle attività previste dal programma di mobilità

  • Collaborazione alle attività di indagine territoriale dell'area di studio, raccolta dati e documentazione fotografica, video e audio interviste;
  • Digitalizzazione di informazioni e supporto nella preparazione dei documenti di ricerca;
  • Organizzazione e conduzione workshop partecipativi, collaborative mapping, workshop di autocostruzione guidata;
  • Collaborazione nella preparazione di seminari e conferenze post missione;
  • Collaborazione alla produzione di articoli scientifici, poster e paper per seminari e convegni internazionali.

ART. 3 - Modalità di presentazione della candidatura
La domanda di partecipazione sottoscritta dal partecipante (allegato 1), contenente un breve progetto di ricerca, dovrà essere trasmessa entro il 25 settembre 2019 via e-mail al Prof. Piero Rovigatti (pietro.rovigatti@unich.it)

ART. 4 – Modalità di selezione
La selezione degli studenti, che siano in possesso del prerequisito di regolarità nel Corso di studio, verrà effettuata il giorno 25 settembre 2019 sulla base dei seguenti criteri:

- Possesso delle conoscenze linguistiche
- Valutazione dell’attitudine al lavoro di gruppo; della motivazione e interesse allo studio dei processi di trasformazione territoriale, alle dinamiche partecipative per la produzione di piani e progetti di rigenerazione urbana e territoriale in aree a rischio e di post conflitto, conoscenza dell’uso di nuove tecnologie informatiche per la produzione di strumenti di governo aperto del territorio (Open Government, Open Data);
- progetto di studio e ricerca, incidenza fino al 30% del punteggio finale;
- Media ponderata dei voti di ciascun candidato, incidenza fino al 70% del punteggio finale

Nel caso di parità verrà scelto il partecipante più giovane di età.

ART. 5 – Candidati risultati vincitori
L’elenco dei vincitori verrà pubblicato sul sito di Dipartimento www.dda.unich.it
I vincitori verranno contattati dal settore International Partnership dell’amministrazione centrale per firmare l’accettazione della borsa e per compilare la modulistica per l’erogazione del contributo economico.

ART. 6- Contributo alle spese e modalità del rimborso
I vincitori della selezione otterranno un sostegno finanziario per la realizzazione della mobilità pari ad un massimo di 1.200,00 euro, secondo le modalità definite dal Regolamento di Ateneo per la mobilità internazionale. Il contributo sarà erogato sotto forma di rimborso alle spese effettivamente sostenute durante la mobilità.

Il vincitore otterrà un anticipo prima della partenza pari al 70% dell’importo massimo, e al ritorno, previa presentazione delle ricevute/fatture a lui intestate, riceverà l’eventuale saldo del 30%. In caso di spesa inferiore al 70% il vincitore dovrà restituire le somme ricevute e non rendicontate.

Ai fini del rimborso, deve essere inoltrata a cura dell’interessato al settore International Partnership dell’amministrazione centrale, con sede in Chieti, la seguente documentazione:
- biglietti di viaggio in originale, con carte di imbarco in caso di viaggio aereo;
- ricevute/fatture personali relative alle spese di viaggio-alloggio-visto ecc.
- expainse claim form (allegato 2) compilato e firmato
- attestazione di soggiorno presso l’Università/Organismo estero ospitante;
- relazione dell’attività didattica/ricerca/tirocinio svolta.

Il rimborso delle spese è subordinato al conseguimento degli obiettivi formativi, corrispondenti al riconoscimento di 12 CFU e all’assolvimento degli obblighi di rendicontazione.

ART. 7 – Trattamento dei dati personali
Tutti i dati personali trasmessi dai candidati con la domanda di partecipazione al concorso saranno trattati esclusivamente per le finalità di gestione della presente procedura selettiva secondo le disposizioni del regolamento UE n. 2016/679.

Il Coordinatore della Convenzione
Prof. Piero Rovigatti