Avviso pubblico per la selezione di n° 6 studenti partecipanti alla missione internazionale in Sarajevo presso Burch University, Coordinatore prof. Lorenzo Pignatti, da espletarsi nel mese di giugno 2018

Data di pubblicazione del bando: 
10 Maggio 2018
Data di scadenza: 
23 Maggio 2018 - 15:00

Premessa
La convenzione Internazionale fra l’Università “Gabriele d’ Annunzio” e la Burch University di Sarajevo contempla al suo interno attività di formazione e studio, scambio culturale e di ricerca scientifica, come sottoscritto da entrambe le istituzioni interessate.

Potranno prendere parte alle attività internazionali in programma per l’anno 2018 gli studenti del Corso di Laurea in Architettura e i dottorandi del Corso di Dottorato in Sistemi terrestri e ambienti costruiti (curriculum in Architettura), con le modalità di cui al presente bando di selezione.

La valutazione della validità didattico/formativa del programma di attività svolto dagli studenti, ai fini del riconoscimento di CFU, sarà effettuata dal Coordinatore della Convenzione e approvata dal Consiglio del Corso di Studio.

ART.1 Modalità di partecipazione
Il presente bando è disponibile online, sul sito web del Dipartimento di Architettura http:/www.dda.unich.it

Possono partecipare alla selezione unicamente gli studenti in corso.

La partecipazione alla selezione avviene attraverso l’invio di una mail di interesse al Coordinatore della convenzione internazionale prof. Lorenzo Pignatti presso il Dipartimento di Architettura Ud’A, al seguente indirizzo: l.pignatti@unich.it

I candidati sono tenuti a presentarsi per la selezione, senza ulteriore preavviso, il giorno 23 maggio 2018, alle ore 15:00, presso la sede del Dipartimento di Architettura, muniti di un portfolio, con i più significativi lavori svolti e l’autodichiarazione dell’iscrizione con esami sostenuti: (funzione disponibile sulla pagina personale dello studente al percorso: segreteria_certificati_autodichiarazione iscrizione con esami)

ART.2 Criteri di selezione
La selezione degli studenti per l’assegnazione del contributo alle spese di missione avverrà a cura del Responsabile della Convenzione, sulla base dei seguenti criteri:
- esami sostenuti, media dei voti;
- esame del portfolio dei lavori svolti;
- accertamento della conoscenza della lingua inglese (in subordine alla lingua del Paese ospitante).

ART. 3 Contributo alle spese
Gli studenti selezionati potranno presentare domanda di sostegno finanziario per un contributo alle spese di viaggio, assicurazione sanitaria e visto, fino ad un massimo di euro 247,00, secondo le modalità definite dal Regolamento di Ateneo per la mobilità internazionale.
Lo studente in partenza per la missione è tenuto  a stipulare un’assicurazione sanitaria checopra il periodo di permanenza nel paese estero. Le spese di vitto e alloggio, laddove non supportate dalla Università Ospitante, saranno a carico degli studenti.

ART.4 Modalità del rimborso
Il rimborso delle spese è subordinato al conseguimento degli obiettivi formativi, corrispondenti al riconoscimento di 12 CFU e all’assolvimento degli obblighi di rendicontazione.

Lo studente a tal fine è tenuto a relazionare sulle attività espletate, incluse le attività di studio preparatorie svolte in sede e quelle di approfondimento successive alla mobilità, al fine di poter documentare l’impegno formativo corrispondente a 12 CFU.

Ai fini del rimborso, deve essere inoltrata a cura dell’interessato al Settore Relazioni Internazionali e Mobilità Studenti di Ateneo, con sede in Chieti, la seguente documentazione:
- biglietti di viaggio in originale, con carte di imbarco in caso di viaggio aereo;
- attestazione di soggiorno presso l’Università/Organismo estero ospitante;
- attestazione dell’attività didattica/ricerca svolta.

ART. 5 Richiamo normativo
Per tutto quanto non previsto si applica il Regolamento di Ateneo per la mobilità internazionale emanato con D.R. n. 1846 del 13.11.2015, consultabile alla pagina https://www.unich.it/ateneo/organizzazione/normativa-di-ateneo/nuovi-regolamenti/interesse-generale

Il Coordinatore della Convenzione
Prof. Lorenzo Pignatti