Carlo Pozzi

Professore Ordinario
Composizione architettonica e urbana

Carlo Pozzi é nato a Pescara nel 1951 e vi risiede con studio professionale in via Venezia 10/6, tel/fax: 085/293150; si é laureato con lode presso la Facoltà di Architettura di Pescara nel 1974; Dal 1978 al 1995 ha svolto attività professionale a Matera e provincia, nonché in Puglia. E' Professore Ordinario in Progettazione Architettonica presso il Dipartimento di Architettura di Pescara, Università "G. D'Annunzio" di Chieti e Pescara , svolge attività di ricerca all'interno del Dipartimento di Architettura (che attualmente dirige), in particolare sul tema della diffusione urbana in relazione alla presenza infrastrutturale lungo la fascia costiera adriatica. Cura le relazioni internazionali tra l’Università di Chieti, l’Università Orientale dell’Uruguay di Montevideo, la University of Florida di Gainesville, La Escola da Cidade di San Paolo, Brasile. Ha pubblicato numerosi saggi, suoi progetti sono pubblicati sulle principali riviste di architettura, ha partecipato a mostre e a concorsi nazionali ed internazionali, vincendo nel 1983 quello per "La costruzione di un sistema del verde a Pescara" (ex-aequo), "Abitare un'idea" e venendo selezionato per la Biennale di Venezia 1985 e 1991; nel 1990 ha vinto il premio "Inarch" per la Basilicata (Ristrutturazioni nei Sassi di Matera) e quello per la Puglia (Casa Basile Berloco ad Altamura); nel 1996 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Apricena (Fg) per la valorizzazione fatta con le sue opere del "bronzetto" di Apricena; nel 2001 ha ricevuto una Honorable Mention dall’American Institute of Architects per il progetto per l’ampliamento del Palos Verdes Art Center di Los Angeles; nel 2003 ha ricevuto una Menzione d’Onore dalla Triennale di Milano per la ristrutturazione dell’Area Saracena di Tricarico (Mt). Nel 2005 ha vinto (con Piero Rovigatti) il Concorso per la redazione del Master Plan del centro della città di Durazzo (Albania), con l’incarico della redazione del piano (approvato nel 2007).

Contatti