Carlo Prati

Ricercatore
Composizione Architettonica e Urbana

Architetto, Dottore di Ricerca in Composizione Architettonica e Progettazione Urbana, nell’Aprile 2018 consegue l’Abilitazione nazionale al ruolo di seconda fascia (settore 08/D1). E’ stato visiting professor presso l'Università degli Studi Roma Tre, l'Università degli Studi di Genova e l’Istituto Europeo di Design (IED) di Roma. I suoi progetti sono stati selezionati per pubblicazioni, mostre, eventi e premiati in concorsi nazionali e internazionali. Nel Settembre 2018 vince con lo studio VALLE 3.0 srl il Concorso internazionale di idee per la progettazione dei nuovi terminal RO-RO e Crociere del porto di Palermo. È autore di numerosi pubblicazioni nel campo dell’architettura, tra cui Il disegno dell’Autonomia (Libria 2018), "C. Baglivo, C. Prati, B. Servino. Atlantide" (Bordeaux edizioni 2016) Cinque architetture svizzere. Progetto, inconscio, natura. (Libria 2016), Upgrade Architecture (Edilstampa 2010). I suoi disegni hanno fatto parte di numerose mostre in Italia e all'estero, tra queste Atlantide (Istituto Italiano di Cultura della Slovacchia, Bratislava e Casa dell’Architettura di Roma) ed Alien Urbs entrambe a cura di Giorgio de Finis. Nel Novembre 2018 cura il Convegno nazionale “Nuovo disegno di architettura italiano. La centralità ritrovata” presso il MACRO - Museo d’Arte Contemporanea di Roma, il simposio tenutosi nell’Auditorium della celebre istituzione ha visto la partecipazione di oltre quaranta architetti italiani che hanno presentato le loro ricerche nel corso di tre intense giornate di lavoro. Gli interventi sono raccolti nella pubblicazione a sua cura “Nuovo disegno di Architettura italiano. La centralità ritrovata” vol. 1-2-3 (ed. Palaexpo 2019).

Contatti